Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

La Fantasia e la Via del Cuore

Vi sono due forme di immaginazione, una è nota come “immaginazione sintetica” e l’altra come “immaginazione creativa.  L’immaginazione sintetica è quella che usa vecchi concetti o piani sviluppando da essi nuove combinazioni, questa forma di immaginazione non crea nulla ma è utile per lo sviluppo di soluzioni alternative. Attraverso l’immaginazione creativa invece la mente ha accesso direttamente all’Intelligenza Infinita, un mezzo che permette all’intuizione ed all’ispirazione di manifestarsi aprendo la porta di accesso alla creazione.Entrambe le forme di immaginazione vanno coltivate e sviluppate perché entrambe ci permettono di conoscerci, conoscere e creare. A causa di un sistema educativo che castra sin dall’infanzia le qualità immaginative dell’essere molte persone perdono la capacità di immaginare ma queste non sono perdute per sempre, possono essere riportate alla luce attraverso milioni di giochi diversi ed esercizi gioiosi, questo è il progetto che sto portando avanti con il …

Come usare "Quel che una Strega sa" per imparare a riconoscere la Via del Cuore

Scrivo questo post a seguito dei molti messaggi ricevuti da coloro che sentivano che questo libro è qualcosa di più di un semplice libro, e per tutti coloro che non potendo essere presenti alle mie presentazioni non colgono l’essenza del testo. Questo libro mi è stato donato, non è frutto di una creazione immaginaria ma risultato di un ascolto profondo, ascolto di cosa? Ciascuno lo chiama nel modo che preferisce: coscienza universale, energia unica, spirito, anima…ogni persona ha la sua definizione per ciò che non ha nome. Amo raccontare storie, il primo libro che ho scritto racconta una storia, il prossimo ne racconterà un’altra ma “Quel che una Strega sa” non racconta una storia bensì porta alla luce il messaggio profondo della scoperta di sé. Ci sono voluti più di cent’anni per scriverlo perché racchiude l’esperienza di vita di due streghe in due epoche diverse ma non lontane. Vorrei dire a tutti coloro che l’hanno comprato e a tutti color che lo compreranno come “Quel che una Streg…

Magia, parole e femminilità

Sempre più spesso sentiamo parlare di energia femminile, è un’espressione che entrata nel linguaggio comune ed anche persone estranee agli ambienti esoterici, riconoscono questa vibrazione come qualcosa di tangibile e potente. Questo perché nella maggior parte dei casi sono le donne a veicolare un certo tipo di vibrazione e a portare nel mondo la sensazione di qualcosa che va al di là di ciò che è visibile agli occhi. In realtà non esiste l’energia femminile, esiste l’energia che può essere manifestata da esseri di genere sessuale differente, qualunque essere può farsi veicolo dell’infinito e usare questa energia per ampliare la propria visione e portare aiuto al prossimo, che altro non è che un frammento dell’universo che lo rispecchia e lo riconosce.

Il primo segreto magico vive nel pensiero, qualunque pensiero ripetuto e alimentato verrà manifestato nella materia, di qualsiasi pensiero si tratti, a patto che l'intenzione sia potente e pura. La parola "pura" in questo c…