Passa ai contenuti principali

"L'Estasi nella Coppia, un miraggio raggiungibile solo se..." di Lorenzo Olivieri

Il godimento puro avviene solo se c'è libertà...
                      La libertà è presente solo se non vi è gelosia...
         La gelosia alimenta l'attaccamento e ci allontana dall'Estasi...

In queste 3 frasi è riassunto il tema che voglio condividere con questo
articolo, diciamo che potresti anche non continuare a leggere, ma se
proprio hai deciso di iniziare, ti consiglio di proseguire fino alla fine.
Non avrei mai pensato di scrivere un articolo di questo genere fino a quando l'esistenza non mi ha spinto a riflettere sulle mie sofferenze
e sui vari dolori degli amici a cui voglio bene.
Ma non è un articolo che parla di ESTASI?
Si lo è, ma non pensare di arrivare all'ESTASI senza prima sublimare
l'attaccamento e la gelosia...

La sofferenza per Amore è una piaga sociale, ognuno di noi ci è passato numerose volte nella vita, alcuni continuano ad attraversare queste sofferenze, come in un loop senza fine, sembra qualcosa impossibile da bloccare, ma esiste una via d'uscita ed è la ricerca dell'Estasi.

Prima di arrivarci analizziamo la parola “amore” e scopriamo che questo termine non significa nulla da solo, siamo noi a dargli un significato. In molti parlano di amore ma in realtà pensano alla gelosia, all'attaccamento, al bisogno!
Quando la maggior parte delle persone dice di amare pensa sempre e solo a se stessa.

Solo apparentemente due fidanzati si dicono: “ Ti amo”  l'un l'altro, (ci siamo passati tutti) se ci fosse qualcuno a tradurre i loro pensieri, il risultato sarebbe: “Ti amo se tu mi ami, ti sono fedele se tu mi sei fedele, amo solo te se tu fai lo stesso con me”, insomma un grande abbaglio globale.
Se vogliamo dare un significato all'Amore, quello che si avvicina di più è: volere il bene supremo dell'altra persona… STOP.  
L'altra persona non è obbligata a ricambiare questo tuo amore.

Ripeto:
La persona che ami non è obbligata a ricambiare il tuo amore.

E' qui che entra in gioco l'Estasi...prendiamo il caso in cui due persone si incontrino, sentano un'attrazione che è impossibile spiegare a qualcun altro, si amino, rendendosi conto di essere Liberi nel loro Amore. 
In che senso? Non cercano nulla dall'altra persona, ognuno si offre INCONDIZIONATAMENTE.



Amore incondizionato...significa che se tu desideri la libertà, devi essere il primo o la prima a offrirla...se non lasci libera l'altra persona non puoi pretendere nulla più dell'amore geloso, l'amore dei tele-film e delle trasmissioni di Maria de Filippi.

Abbiamo appena oltrepassato il primo stadio...e sappiamo, viste le sofferenze per amore che ci sono in giro, che poche persone riescono a superarlo.
Il secondo stadio è l'Alleanza Animica di due individui liberi, la coppia non è più formata da due metà e possiamo dire che potrebbe anche non chiamarsi più coppia, perché?
Perché l'Alleanza Animica nasce quando ci rendiamo conto della Maestosità di chi abbiamo accanto.
La sensazione che dona condividere degli attimi di vita insieme ad una persona che gode della tua presenza senza richiedere nulla in cambio non si può chiamare coppia.
La coppia così come la intendiamo in questa terra, ha dei diritti e doveri sanciti dal patto scritto davanti alla Legge o all'Universo. L'estasi è possibile solo fuori da quella che chiamiamo “coppia” e solo se riusciamo a superare questa divisione.

Intrapresa la via dell'Estasi non si può più tornare indietro, è come quando si decide di varcare una soglia, su quella soglia appaiono tutti i "mostri" che una persona ha dentro di sé. Se riusciamo a guardare in faccia questi "mostri" senza spaventarci, ci affacciamo dentro il nostro Essere e vi intravediamo una LUCE INTERIORE INFINITA che non avevamo mai visto e finalmente riusciamo a distinguere la "LUCE" del Sole da quella dei "Focolari".

LA LUCE CI DONA L'ESTASI
I FOCOLARI CI DONANO SOFFERENZA

Nella via verso l'Infinito non esistono solo Ombra e Luce, esiste anche una Luce "FINTA", che dobbiamo imparare a riconoscere e purificare offrendo ad essa tutte le nostre sofferenze.

La Luce finta è il Focolare delle nostre sofferenze...
L'ESTASI appare quando il calore di questo FOCOLARE si spegne.














Post popolari in questo blog

Chi crede nella magia è destinato a incontrarla!

Tutti dicono di voler essere felici, tutti dicono che darebbero qualsiasi cosa per esserlo, pochi ci provano veramente, tutti quelli che ci hanno provato sinceramente ci sono riusciti. Esattamente, chi desidera VERAMENTE essere felice ci riesce, nonostante le maree della vita, nonostante le delusioni, i momenti tristi e difficili, nonostante tutto si può essere felici in questi tempi bui. Non si tratta di pensiero positivo o di auto-inganno ma di vero lavoro interiore, con l’intento di trovare l’armonia. L’armonia è la chiave della felicità. Pensate alla musica, se qualcosa stona, se non c’è armonia non si può nemmeno parlare di musica. Così siamo noi, come delle sinfonie, se vogliamo essere felici dobbiamo trovare il giusto ritmo, le giuste note e le giuste parole per sentirci bene nella nostra vita. La magia ha tante forme e colori ma quella che voglio trattare oggi, è la semplice magia del cuore, magia intesa come uso della volontà per raggiungere un obiettivo predefinito. Essendo …

Incontrare la vita...

Quando si tratta di lavoro interiore non credo nel nuovo metodo nel quale un insegnante sale in cattedra, come a scuola, possibilmente su di un palco, tutti seduti a prendere appunti. Dall’inizio alla fine della giornata al massimo lo studente spirituale, che in questo caso prende il nome di “pubblico” (come al cinema), forse farà una domanda, tornerà a casa la sera con qualche intuizione, una bella registrazione e pagine e pagine di parole di un altro. Il giorno dopo si sentirà forte della nuova conoscenza ascoltata, dopo una settimana non ricorderà quasi più nulla in attesa del prossimo corso.Non credo nelle sale piene grazie a una buona campagna di marketing, credo nel passaparola di chi ha partecipato, attivamente, da maestro, (perché tutti siamo maestri di qualcosa per qualcuno), e ha ottenuto un risultato non un attestato. Credo nella forza della chiarezza, della sincerità e della condivisione e mi piace che i miei studenti/maestri si siedano come vogliono, sedia, cuscino, per t…

Come iniziare a praticare la Magia del Cuore

Quando si parla di atto magico si intende un qualsiasi atto di volontà mirato ad uno scopo precedentemente definito, in questo senso qualsiasi atto intenzionale portato a compimento più definirsi atto magico. I problemi sorgono quasi per tutti a causa della mancata comprensione della proprio reale volontà. Viviamo in un mondo nel quale siamo continuamente stimolati a desiderare qualcosa che non abbiamo e spesso tentiamo di usare tutta la nostra energia al fine di ottenere quel qualcosa, ma dato che quel qualcosa non è la nostra vera volontà, ma la risposta ad uno stimolo esterno, non riusciamo mai raggiungerlo. 

Il primo lavoro che deve fare la persona interessata a praticare la Magia del Cuore, è scoprire la propria reale Volontà, senza questo allineamento interno, qualsiasi tipo di operazione atta a portare cambiamenti profondi sarà inutile e porterà con sé frustrazione e tristezza. Scoprire la propria reale volontà, è già di per sé, un lavoro magico che alcuni trovano impegnativo e …