Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

La Mia Confessione

Tutto ciò in cui credete semplicemente non esiste, nel senso più reale del termine. Non è una metafora, un modo di dire atto a spingere una ricerca interiore di qualche tipo. Non esiste. Ogni istante che credete di vivere, ogni “esperienza”, ogni incontro...solo immaginazione, molto ben costruita ma forza del pensiero. Quando si parla di coscienza, si parla di qualcosa che non può essere raccontato né condiviso, è per questo che si insiste sui metodi che possono portare a questo stato dell'essere, semplicemente perché se ve lo raccontassi non ci credereste. Sarebbe solo un altro bel discorso che verrebbe interpretato come una rivelazione o un delirio. Perché si riescono a debellare le emozioni alla base e di conseguenza a gestirle a nostro piacimento? Non perché si ha un'illuminazione o si raggiunge la buddhità...semplicemente perché si Vede il Gioco e quando lo si vede non si può più farne parte, è impossibile. Le persone che incontriamo, i posti nei quali andiamo appartengo…