Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2014

"Los Voladores" le oscure entità parassite

Troppo spesso siamo confusi, ci crediamo persi e insicuri. Troppo spesso le nostre paure prendono il sopravvento al di là di ogni buona intenzione e pensiero positivo. Credo sia giunto il momento di condividere queste informazioni che sono di vitale importanza per chi vuole davvero prendere in mano le redini del proprio destino. In molti non credono ma questa è la prova che ciò che leggerete di seguito è vero. Che questo post possa essere d'ispirazione per l'inizio di un nuovo percorso sulla strada della magia e della consapevolezza, per ogni guerriero stregone...per ogni essere libero.
Buon Viaggio!

«Per consentire alla magia di avere presa su di noi, non dobbiamo fare altro che bandire ogni dubbio dalla nostra mente. Una volta eliminati i dubbi, tutto diventa possibile.»

Gli sciamani toltechi scoprirono la presenza di esseri oscuri posti direttamente sullo sfondo del campo energetico umano e per questo difficilmente individuabili. Gli stregoni videro che questi esseri oscuri…

"Quel che una Strega sa"

“Quel che una Strega sa” è frutto di un ritrovamento. L’autrice trova in un mercatino alcuni diari
di una strega vissuta nel secolo scorso. Scopre magiche analogie tra i suoi appunti e quelli
dell’antica sorella. Decide così di unire in un unico scritto il “sentire” di entrambe e di riportare
in vita il vecchio Grimorio creando un nuovo “diario degli incantesimi” del cuore.

"Premessa dell’autrice
Ritrovare i diari di una Strega vissuta nel secolo scorso, è il sogno di ogni strega moderna.
Scoprire le avventure, i desideri e i segreti di una sorella mai incontrata, ma vicina nel cuore, è
un’emozione straordinaria. Un dono degli Dei. Mi sono chiesta il perché di tale incanto e la
risposta non ha tardato a manifestarsi. La sorella strega vive in ciascuno di noi e parla ai nostri
cuori con quel suono immortale che ha la vera saggezza, quella senza tempo. I diari di questa
sorella, vissuta per quasi un secolo, somigliano ai miei. Un misto di sensazioni, incantesimi,
pensieri rubati c…

"Gesù ti ama" (una piccola storia d'amore e musica)

“Ci sono dei momenti in cui credi di sapere tutto, l’universo non ha più segreti per te, durano poco…il mondo è sempre pronto ad entrare da ogni buco. In altri momenti credi di conoscere la gente, durano ancora meno…se sei sincero sai che non sai niente di te.” E così passava il suo tempo scrivendo aforismi all’americana, senza scopo, così tanto da sentirsi importante per qualche secondo. Le storie che raccontava erano sempre le stesse, un passato ricucito che faceva acqua da tutte le parti e un corpo da denuncia. Suonava la fisarmonica nelle feste di paese, non perché amasse la musica ma perché era il modo meno noioso di trascinarsi l’anima e aspettava. Aspettava sempre qualcosa, il concetto di presente per lui era al futuro, un futuro che non arrivava mai, il futuro è invisibile a chi si perde il presente. Un giorno uscì di casa con la sua fisarmonica, percorrendo il viale che l’avrebbe portato alla prossima festa si rese conto che vivere per vivere non aveva alcun senso, proprio in…

Ho sentito Dio dentro di me

Ho sentito Dio dentro di me.
Una corrente di luce attraversa questo corpo e con voce di rugiada racconta la mia eternità.
Un soffio di sole sbanda sul pavimento della cucina mentre la solita mosca immemore saluta mille volte, la stessa piastrella sbeccata.
Il mondo si ricrea a sua immagine e somiglianza in ogni attimo sempre più perfetto del precedente.
Una lacrima d'amore solca il mio volto proprio quando le mie mani calde tastano l'aria, incontrando profumi di quella stagione senza fine che è la primavera del mio cuore.
E' Dio in questo Giardino, è Dio nel mio sguardo.




Solo ciò che è vero per Te…è Vero.

Spesso guardiamo alle culture primitive e naturali della Terra con rispetto e ammirazione. Ci affascinano i segreti degli sciamani d’America, i cuori aborigeni dell’Australia, l’astronomia degli stregoni africani, i sentieri dei druidi. Cos’è che accomuna queste antiche tradizioni? L’Essere. Nelle culture naturali della Terra non troviamo lezioni o tecniche scritte, non esistono corsi, chi sa ha trovato le risposte dentro di sé e tramandato la conoscenza attraverso l’esperienza diretta. Al giorno d’oggi c’è chi ha bisogno di vedere la fotografia di un’anima che esce da un corpo morto per prendere in considerazione l’eventualità di una vita dopo la morte. C’è chi ha bisogno di test scientifici che dimostrino la telepatia o il potere curativo del tatto. Tutte realtà empiricamente provate dalle culture naturali della Terra. Il risultato è l’esplorazione di una strada, già battuta in nome del “se non vedo non credo”. Questo è il più grande inganno. La Conoscenza non è un qualcosa che si…

Una goccia d'eternità

Chiedo scusa a questo mondo. Lo prego di perdonarmi per aver creato la fame, la sete, la guerra. Chiedo scusa a questo mondo per averlo costretto a parlarmi di me stessa attraverso il dolore e la morte. Imploro questo mondo di aver compassione del mio essere ancora così fragile e soggetto alle burrasche dell’egoismo. Chiedo scusa a tutti i bambini che piangono da soli, alle donne violentate, ai poveri inginocchiati per le strade. Chiedo scusa ai ciechi, i loro occhi sono la mia incapacità di vedere il bello che c’è in ogni cosa. Chiedo scusa ai sordi, per non aver ascoltato il canto della vita. Che mi perdonino anche coloro che non possono camminare, la mie esitazioni li tengono ancorati ad una sedia.  Chiedo scusa al sole ed alla luna per aver diviso luce ed ombra nel mio essere impedendo così i loro baci d’amore.
Imparerò ad ascoltare il canto delle foglie, a vedere l’incanto dell’esistenza, creerò una Me migliore fino a quando non riuscirò a perdonarmi dentro. Fino a che non sarò…

Poesie di una prostituta

Una prostituta per la strada, una qualsiasi, una del mestiere. Una delle poche rimaste per scelta, sempre la stessa vecchia storia…Quando una sera, passando per la via, la solita via, vide un nugolo di persone davanti ad una porticina illuminata. Era un nuovo locale, bestemmiò perché avrebbe allontanato i clienti e si sarebbe dovuta trovare un altro posto per lavorare. Si fermò all’angolo ad osservare quei giovani che ridevano, le signore con le collane di perle ed i loro mariti in sciarpa di seta. Li conosceva bene lei, quei mariti… Incuriosita, si chiuse il cappotto e si avvicinò, nel mentre le persone entravano nel club. Lei fu l’ultima, poi qualcuno chiuse la porta e spense le luci. Il locale era una piccola stanza buia con un palchetto di legno al fondo, un faretto barcollante illuminava un leggio ancora più storto della lampadina ed un ragazzo con la barba incolta salì su quel trespolo improbabile. Il giovane mise sul leggio un pacchettino di fogli e cominciò a leggere. Erano p…

Io Esisto da Sempre

Quest’era non è diversa dalle altre. Ci sono persone che muoiono di fame…sono sempre esistite, ci sono persone al potere che creano e sfruttano le miserie della gente. Ci sono poveri per le strade e malati negli ospedali, ci sono persone allegre e piene di vita. Ci sono indagatori dello spirito, amanti del piacere, edonisti, ci sono verità nascoste e misteri insondabili. Non è cambiato nulla da 10.000 anni a questa parte…solo i vestiti…forse…ma gli uomini sono sempre gli stessi.
Le antiche tradizioni non si sono perse come i più credono, sono esattamente dove le avevamo lasciate, tra codici cifrati e spesse mura di pietra.
La Magia vive, oggi come sempre perché è ovunque e lo è da quando esiste il mondo.
Al principio era il caos, lo è anche adesso e lo sarà dopo.
Mille vite si intrecciano nei volti dei personaggi che popolano il mio quartiere, mille storie che sono sempre la stessa in un ciclo continuo di voci e pensieri.
Dalla mia ascolto e osservo, ho pagato il biglietto e ne ho pi…

La Mia Confessione

Tutto ciò in cui credete semplicemente non esiste, nel senso più reale del termine. Non è una metafora, un modo di dire atto a spingere una ricerca interiore di qualche tipo. Non esiste. Ogni istante che credete di vivere, ogni “esperienza”, ogni incontro...solo immaginazione, molto ben costruita ma forza del pensiero. Quando si parla di coscienza, si parla di qualcosa che non può essere raccontato né condiviso, è per questo che si insiste sui metodi che possono portare a questo stato dell'essere, semplicemente perché se ve lo raccontassi non ci credereste. Sarebbe solo un altro bel discorso che verrebbe interpretato come una rivelazione o un delirio. Perché si riescono a debellare le emozioni alla base e di conseguenza a gestirle a nostro piacimento? Non perché si ha un'illuminazione o si raggiunge la buddhità...semplicemente perché si Vede il Gioco e quando lo si vede non si può più farne parte, è impossibile. Le persone che incontriamo, i posti nei quali andiamo appartengo…

Credo in TE!

Diffido della massa. Quando cammino per la strada la vedo, come un essere unico che mi viene incontro, un essere senz'anima, cieco di rabbia che non conosce l'amore. La massa distrugge, si lamenta, invidia e critica spietatamente senza nessuna coscienza.
Credo nell'individuo, so che in ciascuna di quelle persone c'è un'intelligenza spesso nascosta, c'è l'amore in tutto il suo potenziale. Credo in una rivoluzione individuale che parte dal ribaltamento del paradigma della moltitudine, un tuffo nell'abisso dell'inferno personale volto a riportare alla luce quel sentire troppo a lungo nascosto.
Io credo in Te che stai leggendo, essere unico e speciale in un universo di esseri unici e speciali...ci credo fermamente, fallo anche tu ed insieme cambieremo il mondo.


"Per realizzare un sogno...prima di tutto bisogna svegliarsi! "

Fare della nostra vita un'opera d'arte è l'avventura più incredibile dell'esistenza ed anche il solo motivo per il quale continuiamo a viaggiare attraverso le epoche. Una sfida che può essere vinta esclusivamente nell'attimo e che si riflette in ogni angolo dell'Universo. Molto spesso, presi dalla frenesia della routine ci si dimentica dei sogni che alimentano il nostro respiro. Sì, perché l'unico motivo per cui siamo vivi è realizzare un sogno. Il problema è che troppo spesso, permettiamo, a quelli che appaiono problemi insormontabili di prendere il sopravvento. Nella nostra testa si affollano pensieri di ogni tipo e ci scordiamo del sogno. Probabilmente molti non ricordano neanche di averne avuto uno...tanto tempo fa. Non è così, dovremmo dedicare moltissimo tempo dei nostri giorni al sogno, dovremmo tenerlo ben presente, diventare incorruttibili a riguardo, non lasciarci intimidire e andare avanti a tutta forza nel crearlo. Un sogno si crea e questo avv…

Cos'è la Magia?

Quando si risponde al telefono, non si dovrebbe chiedere: “Pronto, chi è?” Si dovrebbe chiedere: “Pronto, chi sono?” Capita molto spesso che, quando rispondiamo al telefono, noi sappiamo già chi ci sta chiamando, ancor prima di guardare lo schermo. Questo succede perché, in realtà, noi ci autotelefoniamo. La chiamata di un amico piuttosto che un altro, è semplicemente a voce di qualcuno che ci ricorda chi siamo, che in quel momento sa cos'è giusto comunicarci per la nostra evoluzione interiore. Che grande cosa il telefono, se usato nel modo giusto può essere paragonato ad un oracolo. Quanta meraviglia nell'esistenza, quanta perfezione. Aprire gli occhi significa semplicemente questo: scoprire che la magia è ovunque.
Che cos'è questa magia allora? Io la definirei: la forza dell'invisibile. Qualsiasi cosa, prima di manifestarsi nel visibile, deve essere stata precedentemente, creata e plasmata nell'invisibile. Cosa significa questo? Semplicemente che attimo dopo at…